Giovani Matematici a convegno

Se volete capire come sono finiti 26 ragazzi di secondo liceo in un grande convegno di Matematici, seguiteci in questa breve storia.

Probabilmente avete sentito nominare i “Giochi Matematici” cui partecipano ogni anno migliaia di studenti di tutta Italia. Si tratta di un grande evento organizzato dal centro MatePristem, dell’Università Bocconi.

Ma Pristem non è solo giochi: da più di vent’anni, infatti, organizza grandi convegni di tre giorni che riuniscono insegnanti di scuola e professori universitari: ci si confronta su novità, proposte didattiche, approfondimenti culturali e molto altro.

Quest’anno il Convegno Pristem di Primavera, che si è tenuto a Urbino alla fine di marzo, ha proposto una novità assoluta. Per la prima volta sono stati ospitati degli studenti, che hanno allestito un laboratorio in cui, come allievi, c’erano proprio professori universitari e non. Ad essere invitata è stata proprio la classe 2DSM del Liceo Matematico “T. Calzecchi Onesti”, accompagnata dai professori Francesca Chiodi, Giacoma Giannone, Giovanna Guidone e Lucio Laurenza. I nostri studenti hanno stregato un centinaio di docenti con un laboratorio misterioso, in cui il buon vecchio Watson si è visto costretto -ancora una volta- a spremersi le meningi per comprendere i ragionamenti del brillante Sherlock Holmes. Un’attività con la quale comprendere i meccanismi profondi del gioco d’azzardo: i partecipanti ne sono stati entusiasti e i ragazzi del TCO sono tornati a casa con una nuova conferma del fascino che emana dalle attività dei loro laboratori.



Allegati
foto 6 Liceo Matematico 2DSM - Urbino.jpg
foto 3 Liceo Matematico 2DSM - Urbino.jpg
foto 4 Liceo Matematico 2DSM - Urbino.jpg