Esercizi di grammatica italiana

Chi parla una lingua possiede già il meccanismo, la grammatica, di quella lingua, perché lo ha acquisito spontaneamente, per via naturale, ascoltando e parlando.

Ci si può tuttavia accontentare della lingua acquisita spontaneamente e che si usa, apparentemente, in modo così facile? Per comunicare in modo molto semplice, forse sì. Ma dal momento che la lingua è  strumento fondamentale per rappresentare la realtà, per pensare, per esprimere se stessi, per entrare in relazione con gli altri, risulta allora molto importante migliorare il patrimonio linguistico iniziale attraverso l’ampliamento di parole e il perfezionamento di regole che consentono di combinarle.

La grammatica è dunque indispensabile per esprimersi, per interagire, per leggere e per scrivere adeguatamente; nell’apprendimento di altre lingue è inoltre molto vantaggioso saper confrontare le loro strutture con quelle della lingua madre.

 

Sicuramente negli anni scolastici precedenti ti sei occupato dello studio della lingua italiana, in particolare delle principali strutture e funzioni del sistema linguistico: la morfologia (nomi, articoli, aggettivi, pronomi, verbi, avverbi, preposizioni, congiunzioni, interiezioni), l’ortografia, la punteggiatura, la sintassi della frase e del periodo.

Ti proponiamo ora alcune attività attraverso le quali potrai ripassare qualche argomento di grammatica italiana, consigliandoti caldamente di consultare la chiave di correzione solo dopo aver svolto con cura l’esercizio.

Buon lavoro!

Allegati
Premessa.doc
NEW.doc
Ortografia.pdf
Punteggiatura.doc
Morfo-sintassi.doc
Punteggiatura 2.doc
Morfologia verbale (passato remoto).doc
Uso dei tempi verbali.doc
Sintassi della frase semplice.doc
Ortografia - chiave di correzione.doc
Vers. corr. - Sintassi della frase semplice - chiave di correzione.doc
Uso dei tempi verbali - chiave di correzione.doc
Punteggiatura - chiave di correzione.doc
Punteggiatura 2 - chiave di correzione.doc
Morfologia verbale (passato remoto) - chiave di correzione.doc
Morfo-sintassi - chiave di correzione.doc